Da lunedi a venerdì
8.30 - 13 e 14 - 18
Castelbelforte (MN)
Via Bigarello, 1
(+39) 0376 42668
info@pharmacavigar.it

Arriva la primavera: il “buon consiglio” di stagione

La bella stagione pone inevitabilmente la figura del farmacista al centro delle richieste più svariate: risoluzione delle allergie, sonno e stress primaverile, calo di peso, detox del corpo e della pelle, ecc., e ora più che mai la farmacia diventa l’ambiente più indicato dove recarsi per un consiglio personalizzato. Ecco come deve cambiare aspetto l’esposizione dei prodotti in base alla stagionalità, al fine di creare sempre quell’attrattiva e quella curiosità che spingerà il cliente-paziente ad entrare nella nostra farmacia.

Dobbiamo quindi preparare un ambiente adeguato e responsivo a soddisfare le svariate richieste mettendo ben in evidenza i prodotti adatti alla stagione e dispensando consigli specifici, perché la cosa certa è che l’esposizione a scaffale se verrà curata sarà una guida al cross selling.

Tutti questi elementi permettono di unire due elementi che sono un fondamentale nella vendita in farmacia: comunicazione visiva immediata e valore dell’approccio professionale del farmacista.

Ecco allora che strutturare la nostra farmacia in base al “trend del momento” aiuterà ad aumentare lo scontrino medio della nostra farmacia.

LE TEMATICHE PRIMAVERILI

In generale le tematiche più gettonate in primavera rimangono:

  • detox e perdita di peso
  • terapie d’urto contro la cellulite
  • la menopausa: prevenzione osteoporosi
  • festa della donna: prodotti cosmetici e prevenzione (es. tumore al seno)
  • cambio stagione, ora legale: astenia primaverile e integratori
  • allergie di primavera
  • preparazione della pelle al sole
  • pulci e zecche negli animali

Per questi motivi la farmacia deve arrivare preparata con un allestimento sugli scaffali che oltre a risolvere i problemi della stagionalità, creino motivazioni di acquisto incrociate. Tutti questi elementi contribuiscono ad aumentare lo scontrino medio e ad aumentare lo spessore professionale del farmacista e della farmacia stessa.

CONSIGLI PRATICI

Lo step iniziale sarà sicuramente l’esposizione dei prodotti: gli stimoli sensoriali che il prodotto esposto è in grado di indurre nel cliente ne attirerà maggiormente l’attenzione. Il cliente-paziente, entrerà magari per un bisogno necessario da risolvere come ad esempio ritenzione idrica, ma starà al farmacista proporre prodotti correlati che completeranno la shopping experience con ad esempio un integratore a base di foglie di vite rossa.

Comunicare attraverso i normali volantini promozionali o tramite il sito della farmacia e ancor più con i social media, prodotti, offerte e giornate dedicate che affrontino le tematiche primaverili.

Omaggiare con kit campioni da consegnare in modo mirato a clienti che intraprendono determinate terapie.

Le attività di marketing della salute vengono svolte anche sul territorio, per cui è molto importante creare una sinergia organizzando eventi che affrontino vari temi.

Prendere in considerazione le giornate mondiali e il calendario nazionale della salute e selezionare le giornate che sono più vicine alla specializzazione della farmacia, senza dimenticare le festività che alimentano gift card e kit-regali dedicati (festa del papà, festa della mamma, pasqua, ecc.), in questo modo si migliorerà il sell-out della farmacia, incrementando le vendite nei settori con più alta marginalità.

Pin It on Pinterest

Share This